• Studio SalusMed

LA CURA DEL PIEDE DURANTE I RUNNING ESTIVI

Aggiornato il: 11 gen 2018

Dott.ssa Federica Forti

Con la bella stagione molti sono invogliati a riprendere l’attività fisica all’aperto. Oltre a rivolgere particolare attenzione al gesto atletico, l’importante è avere anche un’adeguata calzatura per evitare traumi a livello del piede che siano sia di tipo dermatologico che distorsivo.




Prima di intraprendere l’allenamento consiglio di applicare una crema specifica per i piedi a base di Urea al 10%, svolge un’azione idratante. Per evitare invece la formazione di vesciche ai piedi post corsa, usate della vasellina. Questa la potete applicare ai piedi ed anche tra le dita, zona di attrito, dove purtroppo possono insorgere oltre a delle vesciche delle callosità, i cosidetti tilomi. Per quanto riguarda i calzini usate quelli di cotone puro possibilmente senza cuciture nella zona delle dita dei piedi. Come calzatura ci sono vari marchi da running validi, l’importante è che sia una scarpa con tomaia traspirante e suola semimorbida di almeno 2-2,5 cm. Oltre ad una calzatura comoda, coloro che non hanno un appoggio fisiologico, come ad esempio un appoggio cavo, piatto o pronato o hanno problematiche di fascite plantare, sperone calcaneare, tallonite o metatarsalgia l’ideale è farsi realizzare dal proprio podologo di fiducia o da un tecnico ortopedico un plantare su misura per evitare che durante l’attività fisica peggiorino le condizioni dei piedi. Il plantare se realizzato su misura vi aiuterà a prevenire traumi e permette una corretta distribuzione dei carichi a livello plantare. Spesso un appoggio dei piedi errato può portare anche ad alterazioni a livello delle articolazioni supeiori come le ginocchia e talvolta le anche.

Se siete al mare evitate di correre lungo il bagnoasciuga soprattutto se questo è in lieve pendenza, rischiate di sollecitare troppo le caviglie rendendole instabili ed andreste incontro a distorsioni. In ogni caso consiglio di fare unicamente delle passeggiate a piedi scalzi lungo il bagnoasciuga. Porta a benefici soprattutto a livello circolatorio della soletta venosa dei piedi e rilassa la muscolatura, può essere un buon riscaldamento prima di intraprendere una corsa. Dopo la corsa si possono eseguire dei pediluvi rilassanti con sale grosso e olio essenziale di lavanda, bastano dalle 3-4 goccie, da inserire nell’acqua tiepida e tenete a bagno i piedi per 10 minuti. Questi accorgimenti a livello podalico possono esservi utili, inoltre se avete bisogno di ulteriori potete rivolgervi al podologo.



#PODOLOGIA #salute #piede #running

25 visualizzazioni
  • Grey Facebook Icon

© 2017 by Nonbrand

Scrivici!